11/11/2018

I Benefici dei semi di Pompelmo. Scopriamoli

L'albero del pompelmo venne importato in Florida dalle Barbados nel 1823.

Consumato in tutto il mondo come frutto fresco, al naturale o come contorno, il pompelmo deve il suo successo alla dolcezza che ne caratterizza la polpa spugnosa, alle dimensioni generose che raggiunge durante lo sviluppo e alla consistenza meno compatta che lo differenzia da tutti gli altri agrumi ma tuttavia non tutti conoscono anche i benefici dei semi di pompelmo.

I semi di pompelmo sono tra i più validi rimedi esistenti in natura contro tantissimi microrganismi nocivi. L'estratto che da essi si ricava viene spesso denominato "farmacia tascabile".

Tutto iniziò negli anni '80, quando il dottor Jacob Harich, fisico e immunologo, si rese conto che i semi di questo frutto presenti nel compost vegetale che usava come fertilizzante non si decomponevano come il resto delle piante presenti. Studi successivi e il coinvolgimento del dottor Allan Sachs in qualità di esperto portarono a scoprire che ciò accadeva perché i semi di pompelmo neutralizzano batteri e virus, ma anche funghi, lieviti e parassiti.

Inoltre essi soddisfano tutti i requisiti per essere definiti "l'antimicrobico perfetto", efficace ma anche innocuo per la salute.

Prova tutti i prodotti GSE con lo sconto del 25% codice coupon pompelmo25

Utilizzare l'estratto dei semi di pompelmo

Solitamente questo alimento viene consumato sotto forma di estratto, detto anche GSE (Grapefruit Seed Extract), ottenuto soprattutto attraverso la macinazione dei semi e delle membrane del frutto. Si può trovare sotto forma di gocce oppure anche in capsule.

Ma quali sono concretamente i benefici di questo alimento?

• Le loro spiccate proprietà antibatteriche ne fanno un valido coadiuvante nella cura delle infezioni microbiche cutanee, come faringee, intestinali e auricolari. E’ efficace su un’ampia gamma di microrganismi nocivi come batteri, funghi, lieviti, muffe, parassiti e protozoi.

• L’azione antibatterica e antivirale dell’estratto di semi di pompelmo pare essere efficace anche nel contrastare il temuto helycobacter pilori, l’herpes simplex, la candida albicans, e nella cura di molte infezioni a carico dell’apparato gastro-intestinale.

• L’ampio spettro di azione i benefici dei semi di pompelmo li rendono ideali per una vasta gamma di preparazioni officinali sia per uso interno che esterno.

• Localmente è utile per combattere gengiviti, afte, alitosi, ma anche acne, tosse, mal di gola, otiti, diarrea, colite. Viste le sue spiccate virtù antibatteriche, può essere aggiunto sia ai detergenti per la cura della persona (shampoo, balsamo, sapone, bagnoschiuma).

• Può essere anche addizionato al collutorio e al dentifricio per la cura dell’igiene orale.

Per uso esterno è usato soprattutto:

per disinfettare la bocca;

come antinfiammatorio per gengive e orecchie;

per eliminare il problema dell'acne e dei pidocchi;

contro herpes, verruche e afte;

per le punture d'insetto e le piccole bruciature;

contro dermatiti, orticaria e vesciche;

contro i funghi della pelle e delle unghie;

contro i funghi e i parassiti genitali femminili e maschili.

Per uso interno, invece, è utile soprattutto:

contro raffreddore, tosse e malattie da raffreddamento;

come rimedio per le infezioni, i funghi e i parassiti di stomaco e intestino, e anche contro la diarrea;

contro le infiammazioni;

per alleviare i sintomi delle allergie.

Un altro utilizzo dell'estratto di semi di pompelmo è quello di disinfettante naturale per cibi e oggetti, cosa che lo rende molto utile durante i viaggi.

Inoltre spesso è utilizzato anche per sterilizzare i cibi, i ciucci, i sonagli e i pannolini dei neonati.

Prova tutti i prodotti GSE con lo sconto del 25% codice coupon pompelmo25